L'ALTRA META' DEL TEATRO

L'ALTRA META' DEL TEATRO

deruvostefania@gmail.com @ ALL RIGHT RESERVED 2020

IL FIDANZATO IDEALE

2021-06-11 21:44

Stefania De Ruvo

COMMEDIE, COMMEDIE per 4, 5 e 6 PERSONAGGI, COMMEDIE per 7, 8 e 9 PERSONAGGI, DIALETTI, PER ATTORI SENIOR, copione commedia, teatro comico, teatro brillante, teatro amatoriale, teatro contemporaneo, copione gratis, Commedia teatrale, copione da scaricare, commedia brillante, amt teatro,

IL FIDANZATO IDEALE

Commedia brillante per 5, 6 e 7 personaggi. (4-5 donne e 1-2 uomini) in italiano e in dialetto siciliano (ennese e catanese)

“IL FIDANZATO IDEALE”

Commedia brillante in due atti

Versioni in lingua: Per giovani e adulti, per 6 personaggi (4D 2U) e per 7 personaggi (5D 2U) e NOVITA' per 5 personaggi (4D 1U)

Ridotto a atto unico per 7 personaggi (5D 2U) e per 6 personaggi (4D 2U)

Cod. Siae N. 92 69 94A

Versione in dialetto siciliano (Ennese) “U ZITU PERFETTU” (4U 2D adulti) e in dialetto siciliano (Catanese) “U ZITU GIUSTU” (4D 2U senior)

 

Brillante commedia degli equivoci ai tempi di Facebook. Disponibile in varie versioni: Adulti e Senior; per 5, 6 o 7 personaggi.

Disponibile anche in versione ridotta, perfetta per laboratori e corsi.

Nella versione adulti la protagonista è Chiara, donna sulla trentina dedita al lavoro. Tampinata dalla madre che la vuole vedere sposata con figli si inventa un fidanzato ma la madre e la sorella vogliono sempre più prove e lo vogliono anche conoscere. Questo fidanzato prende sempre più corpo, prima con dei messaggini, poi con un profilo facebook, delle e-mail tutto ovviamente finto ed alla fine con un finto incontro pieno di imprevisti e stratagemmi. Unico aiuto la sua migliore amica Valeria. Ma è tutto così perfetto come sembra? Come se la caveranno le due donne quando a complicare le cose si presenterà Paolo il vicino di casa e Christian il fratello di Valeria? Commedia degli equivoci ai tempi di Facebook

Nella versione Senior le pressioni alla protagonista, vedova over 60, per trovare un nuovo compagno sono finalizzate ad una gestione più comoda della vecchiaia. Nella ricerca di un badante, più che di un compagno di vita, le due sorelle della protagonista spingeranno Chiara a costruire un fragile castello di carte.

Nella versione a 7 personaggi si aggiunge la portiera Cesira, nella versione a 5 personaggi, viene tolto il personaggio dell'amico Paolo.

Disponibile anche in dialetto siciliano (di Enna e di Catania).

Per mail a deruvostefania@gmail.com le versioni a atto unico.

fidanzatoidealekabuki-1623436763.pngfidanzatoidealecittinvisibili-1623436797.pngfidanzatobarcellonapozzo-1623436896.jpg
fidanzatoidealegliimperfetti-1623436932.pngfidanzatopanettone-1623436972.jpgfidanzatobarcellonapozzodigotto-1623437009.jpg

TRAMA

La protagonista Chiara è felicemente single (o vedova nella versione senior) ma è pressata dalle donne della sua famiglia per sistemarsi (madre e sorella nella versione “adulti”, due sorelle nella versione “senior”). Ora il fidanzamento della sorella minore è un’ulteriore fonte di stress e pressioni, la coppia è giunta al matrimonio dopo un lunghissimo fidanzamento che ha posto molti dubbi sulle preferenze omosessuali del futuro sposo, ignorati dalla futura sposa che ha preparato il suo matrimonio dall’infanzia. Per la famiglia il matrimonio è l’unico futuro accettabile per una donna e così si impegnano per trovare un compagno alla protagonista organizzandole degli improbabili appuntamenti. Per fuggire al ripetersi di tutto ciò, Chiara dichiara di uscire con un uomo, Marco e pressata dalle altre donne lo descrive come il fidanzato ideale.

Lasciata finalmente sola, chiama in aiuto l’amica Valeria e confessa che si è inventata tutto. Insieme all’amica decide però di mantenere la finzione per avere un po' di tranquillità. Occorre agire velocemente (e nella versione per 7 personaggi arriva in aiuto la portiera Gemma) perché le donne della famiglia vogliono conoscere il fidanzato ideale la sera stessa. Si preparano così dei messaggini, delle mail, e anche l’invio di fiori per scusarsi dell’assenza, la costruzione del castello di carte sta procedendo ma viene bruscamente interrotto dall’arrivo anticipato delle due donne (due sorelle o madre e sorella) e Chiara e Valeria tamponano come possibile. A complicare la situazione l’ingresso di Paolo, amico e innamorato segreto di Chiara che viene inizialmente scambiato pe Marco. Subito viene messo al corrente della finzione e decide di malavoglia di aiutare Chiara. Quanto preparato non è perfetto ad esempio i fiori sono in realtà una corona da morto e le foto del profilo Facebook preparato al volo da Valeria non corrispondono al profilo del perfetto Marco.

Tutto precipita quando si presenta Christian, il fratello di Valeria e soggetto delle foto. La scelta della sorella ha colpito l’ego dell’uomo che vuole conoscere la donna che lo ha scelto come fidanzato ideale. In realtà Chiara non sa chi sia Christian e lui si dimostra immediatamente niente di più distante dal suo fidanzato ideale. Christian infatti è vanesio, egomaniaco e perfino interessato alla sorella in procinto di sposarsi. La sua presenza fa anche ingelosire Paolo che abbandona la finzione. Il castello di carte si sgretola malamente e con situazioni spassose fino all’inevitabile confessione. Marco non esiste e Chiara sta benissimo da sola e non ha intenzione di accontentarsi pur di stare con qualcuno.

Il lieto fine è d’obbligo. Christian se ne fa immediatamente una ragione consolandosi tra le braccia della sorella che manderà a monte il suo matrimonio, mentre la prospettiva di vederlo unito a Chiara convince la madre (o la sorella maggiore) a lasciarla in pace felicemente single. Infine Paolo trova finalmente il coraggio di dichiararsi e Chiara accetta di buon grado di dargli una possibilità.

N.B. Nella versione a 5 personaggi, non sarà presente l’amico Paolo.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder