L'ALTRA META' DEL TEATRO

L'ALTRA META' DEL TEATRO

deruvostefania@gmail.com @ ALL RIGHT RESERVED 2020

ALTER EGO

2021-06-11 19:57

Stefania De Ruvo

COMMEDIE, COMMEDIE fino a 3 PERSONAGGI, SPAGNOLO, copione commedia, teatro brillante, teatro contemporaneo, copione gratis, copione da scaricare, commedia brillante, Commedie, atti unici, corto teatrale, download copioni, commedia sulle relazioni, un uomo e una donna, relazioni in rete,

ALTER EGO

Commedia brillante in atto unicoPer 1 donna e 1 uomoCorto teatrale sulle relazioni in reten.b. Interattivo con un doppio finale a scelta del pubblico

“ALTER EGO”

Commedia brillante in atto unico

Per 1 donna e 1 uomo

Corto teatrale sulle relazioni in rete

Cod. SIAE 944421A

 

n.b. Interattivo con un doppio finale a scelta del pubblico

La ricerca continua di una relazione attraverso la rete, dove verità e simulazione si confondono. Conoscersi senza il peso della prima impressione è un’occasione di sincerità o un’istigazione a fingersi chi non si è?

Due persone con due approcci all’opposto si confrontano sul tema. Un incontro virtuale che potrebbe diventare qualcosa di più con il timore di portare questa relazione on line ad un livello decisamente più reale e mostrare chi si è per davvero.

Il tema dei social viene ripreso dopo il dramma “Like o dislike” ma con i toni più allegri e leggeri della commedia. Da abbinare al dramma come secondo atto mantenendo non solo il tema come filo conduttore ma anche la rottura della quarta parete.

I due testi, “Like o dislike” e “Alter ego”, possono essere anche proposti divisi come corti, insieme costituiscono uno spettacolo in due atti con il nome di "GIOCHI DELLA RETE".

alterego-1623430486.jpg

TRAMA

Due colleghi si ritrovano come sempre a condividere il tempo tra chiacchiere e lavoro. Lei è estremamente euforica perché ha conosciuto un uomo e la relazione, anche se solo virtuale, sembra proceda benissimo. È l’ennesima relazione che la donna inizia ed è rimasta sempre delusa; ormai sceglie sempre il virtuale per conoscere qualcuno temendo di mettersi in gioco di persona. Lui invece è di vecchio stampo, rifiuta di dedicarsi alla rete e predilige gli incontri casuali: nei bar, in palestra, al supermercato. Questa diversa visione delle relazioni è tema di uno scontro bonario tra i due che sono legati da affetto e da una solida amicizia. Lui ribadisce la necessità di portare la relazione virtuale ad un livello successivo, conoscendo l’uomo di persona ma lei è timorosa di rovinare tutto e di incappare nell’ennesima delusione e prende tempo aspettando che sia l’uomo conosciuto in rete a chiederle di conoscersi di persona. D’altra parte lei, convinta nella bontà della nuova app di incontri sperimentata, vuole iscrivere per forza l’amico ma … lui risulta già iscritto scatenando l’ilarità della donna. Una volta rimasto solo lui si confessa con il pubblico, ammettendo che è lui l’uomo segreto della donna, che è segretamente innamorato di lei ma che è stato sempre considerato come un amico. Adesso è a un bivio, confessarle la verità chiedendole di vedersi dal vivo e rischiare l’amicizia o accontentarsi del virtuale che lui odia tanto e mantenere l’amicizia anche se non proprio sincera? La domanda viene rivolta al pubblico, (già abituato se questo corto comico viene rappresentato come secondo atto dopo il corto drammatico “Like o dislike”). Ad alzata di mano, il protagonista decide cosa fare e il pubblico assisterà al finale scelto. Nel caso il pubblico votasse per mantenere il segreto e il virtuale, tutto rimane così, lui inventerà una scusa per la sua presenza nell’app di incontri e lei continuerà a godersi una relazione a metà; nel caso che il pubblico votasse per svelare il segreto, lui prende coraggio e ammette di essere l’uomo misterioso e lei non pende bene la notizia, lo scontro si accende e termina con l’uscita di scena della donna ma, un messaggio riapre i giochi lasciando la possibilità di un lieto fine.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder