d_r_nuovo_-_scelto-removebg-preview

DE RUVO STEFANIA

DRAMMATURGIA SU MISURA

deruvostefania@gmail.com  ALL RIGHT RESERVED 2020

DE RUVO STEFANIA

Privacy Policy      Cookie Policy

Primo posto a "Legittima difesa"

2023-12-20 14:05

Stefania De Ruvo

DRAMMI, PREMIO LETTERARIO, NEWS, premio Fersen, primo posto, legittima difesa, premio per il teatro,

premio letterario per il teatro

alla XX ed. del Premio letterario internazionale "Città di Mesagne" 2023 per il teatro inedito

Riconoscimento graditissimo alla XX edizione del Premio letterario “Città di Mesagne” per la mia commedia nera “LEGITTIMA DIFESA” 

 

Un uomo, Mario, uccide un ladro per legittima difesa e non viene incriminato. Tra pacche sulle spalle e legittima preoccupazione, il caso vuole che si riproponga una situazione simile. Un caso sfortunato o un piano deliberato?

Un tema molto attuale, affrontato in una black comedy che scivola nel dramma, un’occasione di parlare di etica, conflitti personali e relazioni familiari, il tutto con un sorriso amaro. 

Assisteremo al conflitto interiore di Mario e alla sua evoluzione, come risultato delle pressioni della famiglia in opposte direzioni: da una parte la moglie Carla, ammaliata dalla fama ottenuta, e dall’altra parte, la figlia Giulia con la sua etica. A tentare una mediazione il figlio Luca. Come ne uscirà Mario?

Il tema si prestava ad un dramma, e tracce ce ne sono in questa commedia, ma rimane una commedia, anche se nera. L’assurdo piano della moglie Carla per far “colpire due volte il fulmine”, le mire di fama e successo, la deriva che prendono le cose e le persone, come ad esempio le ronde “pomeridiane” di Mario e il coinvolgimento di polizia e giornalisti, non possono che farci strappare un sorriso e qualche risata amara. La commedia tiene incollati dall’inizio alla fine, parte con già le cose in movimento e quando sembra arrivare ad una conclusione alla fine del primo atto, si riapre per accompagnare lo spettatore fino alla fine.

 

Motivazione del Premio:

Commedia divertente, ironica e di grande attualità. Intrecciati in una vicenda originale il testo tocca temi importanti e li tratta con la giusta leggerezza e con garbo stimolando però lo spettatore alla riflessione sulla società contemporanea. 

Personaggi semplici ma efficaci e ritmo incalzante. L’inizio da commedia nera, con buoni
dialoghi carichi di ironia, diventa pian piano una commedia dell’assurdo che avvince e cattura. Il finale non punisce i cattivi ma risolve il tutto con il sacrificio dei deboli in una morale non scontata.
Contenuto: originale, avvincente, divertente con spunti di riflessione
Stile: ironico, scorrevole, con ritmo
Forma: corretta e brillante
Originalità: Interessante e curiosa, con temi significativi

testo teatrale premiato
testo teatrale premiato