L'ALTRA META' DEL TEATRO

L'ALTRA META' DEL TEATRO

deruvostefania@gmail.com @ ALL RIGHT RESERVED 2020

BARBONE!!

2021-06-11 13:15

Stefania De Ruvo

COMMEDIE, COMMEDIE per 4, 5 e 6 PERSONAGGI, COMMEDIE per 7, 8 e 9 PERSONAGGI, copione commedia, teatro amatoriale, teatro contemporaneo, copione gratis, copione da scaricare, commedia brillante, amt teatro, download copioni, commedia delicata, discriminazione, accoglienza degli ultimi, ascolto e accoglienza,

BARBONE!!

Commedia poeticamente brillante in due attiVersione per 6 personaggi (2U, 3D + 1 U o D); o per 7 personaggi (da 3U, 3D + 1 U o D)

“BARBONE!!”

Commedia poeticamente brillante in due atti

Versione a 6 personaggi (2U, 3D + 1 U o D);

a 7 personaggi (da 3U, 3D + 1 U o D)

Cod. SIAE N. 932557A

 

(Il personaggio aggiunto nella versione a 7 può essere giovane - studente o adulto - impiegato)

Una commedia con un barbone come protagonista, senza cadere nei soliti stereotipi dell’ubriacone che barcolla e chiede l’elemosina. Al centro di questa commedia c’è un barbone delicato, gentile e rispettoso preso come pietra miliare per intraprendere un discorso di riflessione rivolto ad una società ipocrita, egoista ed ottusa. Accanto a lui un uomo d’affari con la moglie, una figlia dei fiori “fuori stagione”, un impiegato (o uno studente) scontento ed una custode troppo presente. Sempre con il linguaggio della commedia questo testo fa sorridere, ridere e riflettere. E’ un testo sulla solitudine che si vive nelle grandi città, tra mille impegni e ghettizzazioni. Il più trasparente tra tutti, il barbone, imporrà la sua presenza e, mostrandosi agli altri, farà capire che non è lui quello invisibile.

manbarbone-1623408554.jpg

PREMIO LETTERARIO

Testo vincitore del primo posto per il teatro al Premio letterario “Città di Mesagne” ed. XVI 2018.

337683575817272455416433437874218094559232n-1623408429.jpgbarbonerivoli-1623408454.jpgbarboneachiropita-1623408504.jpg
barbone-ass-arte-e-cultura-salvatore-cattafi.jpegbarbone-carbonate.jpegbarbone-teatro-vittorio-crriò.jpeg

TRAMA
Nel cortile interno di un condominio come tanti, si ferma un barbone e assiste al andirivieni dei condomini, che notano anche lui ovviamente. Il primo è Silvio, uomo d’affari estremamente impegnato e nervoso che non desidera far conoscenza con il nuovo arrivato che invece ha tanta voglia di chiacchierare, di tutto, perfino dell’etimologia della parola “barbone” e sull’importanza del giusto nome. Silvio considera le parole del barbone come una non richiesta invadenza e richiede l’aiuto della portiera per risolvere la situazione.
La portiera Maria non affronta il barbone con la stessa educazione di Silvio e lo intima di andarsene o chiamerà le forze d’ordine. Il barbone risponde agli attacchi con il consueto sorriso ed estrema gentilezza. Per fortuna scende nel cortile anche Franca, signora di una certa età e di una sicura eccentricità, il suo approccio con l’estraneo è più tranquillo e gentile. La propensione all’ascolto del barbone fa breccia in Franca che si confida e instaura subito un legame con quel interessante personaggio e lo difende dalla dispotica portiera.
Nella versione a 7 personaggi, entra anche Gianni, studente (o impiegato) scontento della sua vita con un sogno che non crede di poter inseguire. All’appello manca la moglie di Silvio, Carla che inaspettatamente si apre e si confida con il nostro nuovo amico. 
La capacità empatica del barbone è assodata, con poche parole e molti sorrisi riesce a entrare in sintonia con tutti gli inquilini del palazzo che hanno tutti un elemento in comune: sono soli. Anche se vivono uno accanto all’altro da anni non si sono mai presi la briga di conoscersi e hanno preferito mantenere i preconcetti che si erano facilmente costruiti. Grazie all’arrivo del barbone finalmente i vicini iniziano a conoscersi, tutti tranne Maria che rimane ostile non solo verso il barbone e Silvio… Beh la reazione di Silvio è ancora un mistero, dopo l’ultimo incontro con il barbone, ha incaricato Maria di disfarsene e Maria si è messa d’impegno. Infatti ha chiamato, per l’ennesima volta, i vigili urbani denunciando l’intrusione del barbone. Le forze dell’ordine indagano sulla presenza dell’uomo e chiedono agli altri condomini se la sua presenza ha portato disagio. Franca, Gianni e Carla non hanno dubbi, il barbone è loro gradito ospite, Maria invece è contraria e chiama in suo aiuto Silvio. Per fortuna, il barbone ha l’occasione di stare da solo con Silvio prima del ritorno delle forze dell’ordine e riesce finalmente a far breccia nella corazza dell’uomo.  Anche Silvio, come in precedenza Carla, Franca e Gianni, si confida con il barbone e mostra che anche lui ha delle insicurezze.
Ormai rimasta sola, Maria, cerca in tutti i modi di mettere nei guai e cacciare il barbone ma i vigili non sono d’accordo specialmente dopo aver scoperto che Maria è solita fare denunce su denunce ni confronti di tutti i suoi condomini. Però è da stabilire se il barbone vive o meno nel condominio e Franca e Carla mentono complice Gianni e soprattutto uno strano cambio d’abito con Silvio. Al controllo dei vigili, il barbone ha i documenti di Silvio e questo manda su tutte le furie Maria che chiama immediatamente Silvio che, a sorpresa, protegge il barbone mettendo all’angolo Maria e la sua cattiveria.
Ormai il cortile del condominio è pieno di vita e allegria, Maria smascherata nella sua meschinità, perde il lavoro e deve lasciare la guardiola che subito viene assegnata al barbone. Tutti i condomini si preparano per una serata insieme, il barbone con la sua semplicità e l’attenzione rivolta a tutti, li ha fatto incontrare e ha riavvicinato moglie e marito. La serata è pronta ma il barbone se ne è andato, lasciando una lettera d’addio. 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder